In cerca di un Segno…

Leggi

In quel tempo, mentre le folle si accalcavano, Gesù cominciò a dire: «Questa generazione è una generazione malvagia; essa cerca un segno, ma non le sarà dato alcun segno, se non il segno di Giona. Poiché, come Giona fu un segno per quelli di Nìnive, così anche il Figlio dell’uomo lo sarà per questa generazione. Nel giorno del giudizio, la regina del Sud si alzerà contro gli uomini di questa generazione e li condannerà, perché ella venne dagli estremi confini della terra per ascoltare la sapienza di Salomone. Ed ecco, qui vi è uno più grande di Salomone. Nel giorno del giudizio, gli abitanti di Nìnive si alzeranno contro questa generazione e la condanneranno, perché essi alla predicazione di Giona si convertirono. Ed ecco, qui vi è uno più grande di Giona».

(Lc 11, 29-32 – Mercoledì della II settimana di Quaresima )

Medita

Sono parole molto forti quelle che usa Gesù in questo brano del Vangelo: Questa generazione è una generazione malvagia; essa cerca un segno, ma non le sarà dato alcun segno, se non il segno di Giona. Gesù dice che quella generazione è una generazione malvagia perché cerca un segno. Ma lui non si riferisce solamente alla generazione che ha davanti a sé in quel momento ma, se ci riflettiamo bene, ogni generazione, compreso la nostra, vive questa problematica. Sì, è una problematica cercare un segno nella misura in cui noi ci fermiamo solo a quello e non andiamo oltre per scoprire cosa c’è dietro quel segno. La problematica nasce nel momento in cui noi assolutizziamo la figura del segno per trovare la nostra risposta e quindi la nostra tranquillità. A chi non è mai capitato di dire: “se succede questa cosa, faccio questa scelta…? È un po’ come giocare a testa o croce, affidarsi al caso. Ecco dove sta la malvagità. Invece, Gesù ci chiede di vedere oltre il segno la sua presenza. Non verrà dato alcun segno se non quello di Giona (cioè un segno di contraddizione) […] ma qui c’è uno più grande di Giona. Non abbiamo bisogno di affidarci ai vari segni, al caso, quando abbiamo conosciuto è veduto qualcuno che è più grande di ogni cosa ed è la Verità e la Salvezza: Cristo Gesù.

Vivi

Non cercare segni, non andare a caso…

 affida i tuoi progetti e le tue ricerche a Dio e fidati.
Condividi nei tuoi social

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: