maria

Un cuore attento

Leggi

I genitori di Gesù si recavano ogni anno a Gerusalemme per la festa di Pasqua. Quando egli ebbe dodici anni, vi salirono secondo la consuetudine della festa. Ma, trascorsi i giorni, mentre riprendevano la via del ritorno, il fanciullo Gesù rimase a Gerusalemme, senza che i genitori se ne accorgessero. Credendo che egli fosse nella comitiva, fecero una giornata di viaggio, e poi si misero a cercarlo tra i parenti e i conoscenti; non avendolo trovato, tornarono in cerca di lui a Gerusalemme.
Dopo tre giorni lo trovarono nel tempio, seduto in mezzo ai maestri, mentre li ascoltava e li interrogava. E tutti quelli che l’udivano erano pieni di stupore per la sua intelligenza e le sue risposte.
Al vederlo restarono stupiti, e sua madre gli disse: «Figlio, perché ci hai fatto questo? Ecco, tuo padre e io, angosciati, ti cercavamo». Ed egli rispose loro: «Perché mi cercavate? Non sapevate che io devo occuparmi delle cose del Padre mio?». Ma essi non compresero ciò che aveva detto loro.
Scese dunque con loro e venne a Nàzaret e stava loro sottomesso. Sua madre custodiva tutte queste cose nel suo cuore.

(Lc 2,41-51 – Cuore immacolato della Beata Vergine Maria – Memoria)

Medita

«Perché mi cercavate? Non sapevate che io devo occuparmi delle cose del Padre mio?». Dinanzi alla coscienza di Gesù dodicenne che rivendica per sé lo spazio della sua relazione col Padre suo, Maria e Giuseppe restano stupiti.

Gesù non aveva ancora raggiunto la maggiore età dei tredici anni per la celebrazione del bar-mitzvah (figlio del precetto), attraverso cui un ragazzo ebreo diviene adulto e si assume la responsabilità dell’osservanza dei precetti. Anzi, “tra le righe” si dichiara Figlio. Che significa tutto ciò?

Intanto sua madre custodiva tutte queste cose nel suo cuore. Il cuore è il luogo della memoria, della ricerca e della sintesi della volontà di Dio. Un cuore intelligente ma anche sofferente. Per Maria inizia un progressivo distacco da Gesù. Anche se stava loro sottomesso, il dodicenne è già adulto. Questo distacco culminerà ai piedi della croce.

Vivi

Il cuore di Maria è attento. È in costante ricerca della volontà di Dio.

Chiediamo l’intercessione del Cuore immacolato di Maria perché ci renda attenti e sapienti nel riconoscere l’agire di Dio nella nostra vita quotidiana.

Vuoi ricevere nella tua mail il commento al vangelo quotidiano?

Condividi questo articolo nei tuoi social

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: