Sei di stirpe regale!

Leggi

In quel tempo, Pilato disse a Gesù: «Sei tu il re dei Giudei?». Gesù rispose: «Dici questo da te, oppure altri ti hanno parlato di me?». Pilato disse: «Sono forse io Giudeo? La tua gente e i capi dei sacerdoti ti hanno consegnato a me. Che cosa hai fatto?».

Rispose Gesù: «Il mio regno non è di questo mondo; se il mio regno fosse di questo mondo, i miei servitori avrebbero combattuto perché non fossi consegnato ai Giudei; ma il mio regno non è di quaggiù».

Allora Pilato gli disse: «Dunque tu sei re?». Rispose Gesù: «Tu lo dici: io sono re. Per questo io sono nato e per questo sono venuto nel mondo: per dare testimonianza alla verità. Chiunque è dalla verità, ascolta la mia voce».

(Gv 18, 33-37 – XXXIV Domenica del Tempo Ordinario Nostro Signore Gesù Cristo Re dell’Universo)

Medita

Oggi la chiesa ci fa celebrare la Solennità di Gesù Cristo, Re dell’universo. Con questa domenica si chiude l’anno liturgico e già dalla prossima domenica entriamo nel periodo d’Avvento. Gesù è dinnanzi a Ponzio Pilato che lo interroga e gli chiede se è re. E Gesù risponde: sì, tu lo dici. Ma che razza di re viene processato come il peggior malfattore del mondo? Gesù sembra tutto tranne che un re in questo momento. Ma Lui specifica che non è re di questo mondo ma di un altro, dell’universo. Ancora una volta Gesù ci insegna qual è la vera regalità che non è fatta di ricchezza, di dinamiche di potere umano, di violenza, ecc. La regalità di Cristo viene espressa nella donazione totale all’uomo. Il trono di Cristo è la croce, la sua regalità la usa da quel trono santo e la traduce in dono di salvezza per tutti. E questa regalità non la tiene solo per se, l’ha donata a tutti noi, nel giorno del nostro battesimo. Col battesimo siamo diventati nuove creature e ci siamo rivestiti di Cristo, cioè, come Lui siamo diventati sacerdoti, profeti e re.

Vivi

Non sei più schiava/o, nelle tue vene e nel tuo spirito scorre sangue Reale di quella regalità eterna

non sprecare questo dono che Dio ti ha fatto, non perdere il dono della regalità facendolo sciupare da chi ti vuole togliere la bellezza della tua Libertà.
 

Vuoi ricevere nella tua mail il commento al vangelo quotidiano?

Condividi questo articolo nei tuoi social

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: