Tornare al principio di tutto

Leggi

In principio era il Verbo, e il Verbo era presso Dio e il Verbo era Dio. Egli era, in principio, presso Dio: tutto è stato fatto per mezzo di lui e senza di lui nulla è stato fatto di ciò che esiste. In lui era la vita e la vita era la luce degli uomini; la luce splende nelle tenebre e le tenebre non l’hanno vinta. Veniva nel mondo la luce vera, quella che illumina ogni uomo. Era nel mondo e il mondo è stato fatto per mezzo di lui; eppure il mondo non lo ha riconosciuto. Venne fra i suoi, e i suoi non lo hanno accolto.

A quanti però lo hanno accolto ha dato potere di diventare figli di Dio: a quelli che credono nel suo nome, i quali, non da sangue né da volere di carne né da volere di uomo, ma da Dio sono stati generati. E il Verbo si fece carne e venne ad abitare in mezzo a noi; e noi abbiamo contemplato la sua gloria, gloria come del Figlio unigenito che viene dal Padre, pieno di grazia e di verità.

(Gv 1,1-5.9-14 II Domenica dopo Natale Anno C)

Medita

In principio era il Verbo, e il Verbo era presso Dio e il Verbo era Dio. È iniziato un nuovo anno ed ogni inizio è carico di speranza e di nuove opportunità. Ma se per noi cristiani, nei nostri nuovi inizi, non mettiamo al primo posto il Verbo fatto carne, cioè Gesù Cristo, tutto perde valore e per il senso per il quale tutto esiste. Infatti, il Vangelo di Giovanni che la Parola di Dio ci fa riascoltare questa domenica, ci dice che tutto è stato creato per mezzo ed in vista di Gesù Cristo. Tutto, il mondo, il mare, il cielo, noi stessi. Ecco allora che, se vogliamo capire sempre di più chi siamo, da dove veniamo e perché siamo in questo mondo, non dobbiamo fare altro che farci incontrare da Cristo. Lui è venuto nel mondo, è entrato nella nostra storia e nella nostra umanità per redimerci e per farci scoprire il vero volto di Dio, per illuminare le tenebre della nostra vita con la sua luce potente. Noi sappiamo bene che siamo stati creati ad immagine e somiglianza di Dio e dunque, se riconosciamo in Cristo il volto del Padre, riconosciamo il nostro vero volto e saremo ricolmi della stessa luce che illumina il mondo intero.

Vivi

Se vuoi capire sempre di più chi sei, da dove vieni e qual è il senso della tua esistenza, cerca di incontrare e farti incontrare da Gesù Cristo

questo significa aprire il cuore lasciando sempre di più le paure, le ansie, i pensieri che non permettono di fare entrare Dio nella tua vita ma di far crescere il tuo Io. Dio sta alla porta e bussa, sta aspettando solamente che tu gli apra.

Vuoi ricevere nella tua mail il commento al vangelo quotidiano?

Condividi questo articolo nei tuoi social

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: