light black and white man people

Di fronte alle contraddizioni…

Leggi

In quel tempo, disse Gesù ai suoi discepoli:
«Molte cose ho ancora da dirvi, ma per il momento non siete capaci di portarne il peso.
Quando verrà lui, lo Spirito della verità, vi guiderà a tutta la verità, perché non parlerà da se stesso, ma dirà tutto ciò che avrà udito e vi annuncerà le cose future.
Egli mi glorificherà, perché prenderà da quel che è mio e ve lo annuncerà. Tutto quello che il Padre possiede è mio; per questo ho detto che prenderà da quel che è mio e ve lo annuncerà».

(Gv 16,12-15 – Mercoledì della VI Settimana di Pasqua)

Medita

Lo Spirito Santo ci trasforma progressivamente nella misura in cui noi glielo permettiamo. Questa trasformazione interiore consiste nel nostro personale progetto di santità al quale ciascuno di noi è chiamato. E tuttavia ogni unicità ha uno stesso riferimento e verità, cioè diventare più somiglianti a Gesù Cristo.

Non si tratta di imitazione volontaristica – sebbene questo sforzo e impegno siano comunque richiesti – ma di saper accogliere in ogni situazione e incontro la novità dello Spirito che ci guida progressivamente. Lo Spirito ci “guida a tutta la verità“. La pedagogia divina si serve di tutto per farci partecipare del mistero pasquale di Gesù. Ed è proprio questo il peso che spesso non riusciamo a portare, cioè quello di saper accogliere le contraddizioni della croce. Ma in essa si rivela la potenza trasformatrice di Dio in noi per mezzo dello Spirito: trasformarci per essere più somiglianti a Cristo. È questo il senso della frase: “Egli mi glorificherà, perché prenderà da quel che è mio e ve lo annuncerà“.

Vivi

Non aver paura delle contraddizioni che sperimenti…

Se le accogli nello Spirito Santo possono diventare occasioni profonde e feconde di vita…

Vuoi ricevere nella tua mail il commento al vangelo quotidiano?

Condividi questo articolo nei tuoi social

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: