the christ the redeemer statue

Che significa rinnegare se stessi e prendere la propria croce?

Leggi

In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli:
«Se qualcuno vuole venire dietro a me, rinneghi se stesso, prenda la sua croce e mi segua. Perché chi vuole salvare la propria vita, la perderà; ma chi perderà la propria vita per causa mia, la troverà.
Infatti quale vantaggio avrà un uomo se guadagnerà il mondo intero, ma perderà la propria vita? O che cosa un uomo potrà dare in cambio della propria vita?
Perché il Figlio dell’uomo sta per venire nella gloria del Padre suo, con i suoi angeli, e allora renderà a ciascuno secondo le sue azioni.
In verità io vi dico: vi sono alcuni tra i presenti che non moriranno, prima di aver visto venire il Figlio dell’uomo con il suo regno».

(Mt 16,24-28 – Dedicazione della Basilica di S.Maria Maggiore – Memoria facoltativa)

Medita

Le affermazioni di Gesù spesso non sono facili da comprendere. Che significa rinnegare sè stessi? Oppure in che cosa consiste prendere la propria croce e seguire Gesù? Se da un lato cerchiamo risposte chiare, dall’altro ogni tentativo di risposta sembra qualcosa di astratto e insoddisfacente.

Una chiave per comprendere questa pagina di Vangelo così esigente è l’esperienza dell’amore. Infatti un amore autentico è capace di rinnegarsi per addossarsi le sofferenze degli altri. Senza andare troppo lontano, pensiamo all’amore di un genitore verso i propri figli. Quanto spirito di dedizione incondizionato vive un genitore? Pensiamo ad un buon prete che si spende per la sua gente, addossandosi problemi e portandoli all’altare del Signore. Pensiamo a chi nella professione vive questa dimensione di rinnegamento e donazione in favore di chi è debole.

Se ami davvero, riesci a rinunciare al tuo ego per fare spazio all’altro, per “ospitarlo” e “salvarlo”. Se Gesù ha ospitato tutto di noi sulla croce, anche noi insieme a Lui possiamo ospitare gli altri per salvarli. Infatti solo l’amore di Dio salva.

Vivi

Ogni gesto concreto d’amore parte dalla preghiera.

In preghiera decidi di fare un gesto d’amore a qualcuno. Sopratutto verso chi ne è più bisognoso. Poi, impegnati a viverlo.

Vuoi ricevere nella tua mail il commento al vangelo quotidiano?

Condividi questo articolo nei tuoi social

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: