water drops on clear glass

Il cristianesimo è un’offerta all-inclusive!

Leggi

In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli:
«Metteranno le mani su di voi e vi perseguiteranno, consegnandovi alle sinagoghe e alle prigioni, trascinandovi davanti a re e governatori, a causa del mio nome. Avrete allora occasione di dare testimonianza.
Mettetevi dunque in mente di non preparare prima la vostra difesa; io vi darò parola e sapienza, cosicché tutti i vostri avversari non potranno resistere né controbattere.
Sarete traditi perfino dai genitori, dai fratelli, dai parenti e dagli amici, e uccideranno alcuni di voi; sarete odiati da tutti a causa del mio nome. Ma nemmeno un capello del vostro capo andrà perduto.
Con la vostra perseveranza salverete la vostra vita».

(Lc 21,12-19 Mercoledì della XXXIV Domenica del Tempo Ordinario – Memoria)

Medita

Sono molto pesanti le parole di Gesù. Ma non perchè egli voglia spaventarci, bensì egli vuole avvertirci. Nel pacchetto “discepolo di Gesù” dobbiamo considerare anche le avversità e le contrarietà di chi odia i cristiani. Gesù non fa sconti: dice le cose come stanno e sopratutto avvisa in che modo possiamo superare queste difficoltà e cioè mediante la testimonianza.

È drammatico sapere che anche le persone più care possono tradirci, eppure quello che sembra per noi insuperabile, per Dio è una scommessa già vinta: io vi darò parola e sapienza, cosicché tutti i vostri avversari non potranno resistere né controbattere.

La nostra perseveranza è quella capacità di resistere, di sopportare con pazienza. Capacità di attesa perchè vi è la certezza che Dio compirà le sue promesse.

Vivi

é bene sapere quello che potrebbe presentarsi. Ma è anche vero che siamo sempre assistiti dal Signore.

Non aver paura delle contrarietà e delle critiche degli altri. Abbi fede nel Signore

Vuoi ricevere nella tua mail il commento al vangelo quotidiano?

Condividi questo articolo nei tuoi social

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: